Beauty

I petali di rosa e le sue proprietà

La Rosa è un fiore che fa parte della famiglia delle Rosacee che comprende 150 specie.

Le sue innumerevoli proprietà sono così risapute, tanto che già nell’antichità, si usava per trattare diversi problemi fisici.

I petali di rosa contengono diverse vitamine; tra cui la vitamina C e la vitamina B. Inoltre contengono iodio, potassio e calcio che sono importanti per l’attività endocrina, cardiaca e per il metabolismo. I petali di rosa andrebbero raccolti la mattina presto, meglio ancora dopo che ha piovuto. Una volta raccolti, vanno asciugati e usati senza lavarli (ovviamente se non sono stati trattati chimicamente) per conservare gli elementi curativi. Possono essere usati per fare infusi e acqua profumata.
Utilizzata dalle nostre nonne per profumare e rinfrescare delicatamente la pelle, l’acqua di rose è in grado di favorire il ripristino del ph naturale ed è adatta a tutti i tipi di pelle. I batteri inoltre muoiono entro pochissimo tempo quando entrano in contatto con i petali di rosa freschi.

Qui di seguito trovate alcuni dei suoi usi

Per quanto riguarda la pelle può essere utile ad esempio in caso di scottature o reazioni allergiche. Mentre un bel bagno caldo con i petali di rosa tonifica, ringiovanisce, allevia l’ansia e purifica la pelle.
Ottimo contro il raffreddore e la faringite è il tè alla rosa molto usato.

Per problemi di origine nervosa, sensazione di freddo alla testa, tosse ed influenza: preparate una ciotola con acqua calda e petali di rosa e mettetela nella vostra stanza.

Per un bagno caldo: preparate acqua bollente e versatela in un bicchiere pieno a metà di petali di rosa. Versate poi l’infuso ed i petali nella vasca.

Per preparare l’acqua di rose fatta in casa:

Ingredienti:
3 rose profumate
250 ml di acqua
1,5 g di conservante (opzionale)

Procedimento:
Staccare i petali di tre rose di medie dimensioni, non c’è bisogno di sciacquarle sotto l’acqua se non sono state trattate chimicamente. Poi mettere a scaldare l’acqua naturale. In una pentola sfogliare i petali delle rose, versare l’acqua quasi bollente e coprire con un coperchio. Il vapore non deve uscire perchè proprio il vapore contiene gli oli essenziali delle rose.
Lasciare macerare per 10-12 ore poi filtrare con un colino e una garza in cotone.
Imbottigliare in un contenitore scuro. Si conserva per circa 6 mesi.
Senza conservante si conserva in frigo per circa 15-20 giorni.

Per vedere il tutorial della ricetta cliccate qui