“Il timore degli altri” di Laura Bislenghi e Nicola Marsigli

 

❤ La fobia sociale, come altri disturbi d’ansia è una condizione che al giorno d’oggi sembra essere in aumento. Questa è molto più comune di quanto si pensi. Attenzione però a non confonderla con semplice ansia sociale che tutti proviamo almeno una volta nella vita. (ad esempio quando dobbiamo parlare davanti ad un pubblico)
La fobia sociale è la paura del giudizio degli altri, paura in grado di condizionare tutta la vita.

 

Trama ➥ La terapia cognitivo-comportamentale è il modello di intervento più accreditato dalla comunità scientifica internazionale in molti problemi psicologici, per le sue prove di efficacia e per la sua chiarezza, ed è la terapia specificamente indicata per la fobia sociale. La struttura di questa guida è “psicoeducazionale”: si rivolge soprattutto a chi soffre del problema per guidarlo passo dopo passo nell’apprendimento delle varie fasi del percorso di cambiamento. Ciò consente al lettore di utilizzare questa guida come manuale di self help, oppure come strumento ausiliario nel corso di una psicoterapia. Inoltre, la completezza ed il rigore tecnico fanno di questo testo un agile manuale di riferimento per i professionisti della psicoterapia e del counseling che vogliano apprendere in modo pratico i principi dell’intervento psicoterapeutico per la fobia sociale.Contenuti dell’ opera:1. Che cos’è la fobia sociale e quali sono le differenze con la timidezza e l’ansia.2. L’ autovalutazione della propria fobia sociale: come individuare con precisione le situazioni che mettono in difficoltà.3. Cambiare i pensieri catastrofici relativi al giudizio degli altri e le distorsioni cognitive.4. “Aiuto …tutti mi guardano!”: la sovrastima dell’ attenzione altrui; tecniche ed esperimenti per affrontare le proprie paure.5. Quando il rimedio è peggiore del male: i comportamenti protettivi, che cosa sono, perché sono nocivi e come eliminarli.6. Dominare l’ ansia: cos’ è l’ ansia e i suoi sintomi più comuni. Imparare semplici esercizi di rilassamento.7. Affrontare le situazioni difficili: programmare una esposizione graduale.8. Non bloccarsi in anticipo e ragionare a mente fredda. Accettare i successi e gli insuccessi.9. Nessuno è perfetto! Prevenire e gestire le ricadute: non si può piacere a tutti.Contiene appendici su come affrontare specifiche situazioni e sull’ assertività, schede di autovalutazione e consigli su a chi rivolgersi in Italia.

Buona lettura!